del bosque

spagna mondiale

home page
del bosque
preferiti

Del Bosque è soddisfatto   

 

Vicente Del Bosque ha parlato pochi minuti dopo essere passato alla storia contro il Paraguay. L’allenatore di Salamanca ha commentato l’incontro affermando che "è vero che non abbiamo giocato bene, ma bisogna dire che ci sono state anche cose buone. Va anche dato il merito al Paraguay".

Il commissario tecnico spagnolo è sicuro del fatto che "ce lo meritavamo, abbiamo avuto molte occasioni". Del Bosque riconosce che per il calcio spagnolo questo è un buon momento e al riguardo ha dichiarato che "bisogna esserne felici". Ora aspetta la Germania: "È la nazionale migliore del momento. Ci metteremo l’anima".

Sebbene abbia sottolineato che bisogna essere “estremamente felici” per questo momento, il commissario tecnico spagnolo è apparso critico nei confronti del gioco mostrato dalla sua squadra perché non è riuscita a instaurare "un buon rapporto con la palla ed è quello l’elemento chiave". "L’atteggiamento che abbiamo mantenuto è indiscutibile, ma ci è mancata quella marcia in più che ci rende imbattibili.

Il Paraguay si è comportato in modo eccellente, non siamo entrati in sintonia con il pallone ed è stato per merito loro. Ci hanno messo talmente in difficoltà da tagliarci fuori quasi dalla partita. Di solito abbiamo un buon possesso palla, ma in questa occasione non l’abbiamo dimostrato. La cosa migliore per noi è stato il risultato, anche se ci sono state anche altre cose positive", ha dichiarato Del Bosque.

Il tecnico ha evidenziato il "gran momento" del calcio spagnolo, cosa che a suo avviso "non è stato un avvenimento casuale", perché "si è lavorato su diversi fattori per far sì che il calcio spagnolo arrivasse in questa posizione". Ciononostante, a suo parere il risultato “è un po’ offuscato” dal fatto che non hanno giocato “bene”, ma ha anche ricordato che hanno in mano "risorse che permettono di rimettere al proprio posto qualsiasi rivale".

"Riuscire ad arrivare alle semifinali è stato fantastico per noi, e anche per tutto lo sport spagnolo in generale. Giochiamo contro la Germania, siamo due nazionali di alto livello e ci sono tre squadre europee nelle semifinali, direi che come dati possono bastare. Non bisogna avere paura della Germania. Ma portiamo comunque molto rispetto a questa squadra, oggi hanno disputato una grande partita", ha aggiunto.

Del Bosque ha anche valutato la prestazione di David Villa e Iker Casillas. Dell’attaccante ha evidenziato che "il suo buon momento continua" e, per questo, "arriva sui palloni che nessuno raggiunge", sebbene secondo lui la Spagna avrebbe dovuto segnare prima. Per quanto riguarda l’intervento del portiere, ha sottolineato che ha avuto un ruolo "provvidenziale" con due parate "magnifiche".

Della conclusione finale della partita, Del Bosque ha detto che la ragione delle sostituzioni effettuate è stata la mancanza di fluidità nel gioco. "Le sostituzioni sono state effettuate per fare entrare gente fresca e perché non stavamo gestendo bene la palla. Volevamo maggiore profondità con Pedro perché la squadra non stava riuscendo ad imbastire il gioco e i centravanti ne risentivano”, ha concluso.
© Scommesse Sportive .it Tutti i diritti riservati